C’è un’importante novità sul fronte certificati HTTPS e certificati SSL obbligatori.

A partire da ottobre 2017, Google Chrome mostrerà un avviso con l’indicazione “non sicuro” davanti a tutti i siti web sprovvisti di certificato Https.

Ma cos’è il certificato Https? È un certificato necessario al protocollo Https per la comunicazione su internet che serve a proteggere l’integrità e la riservatezza dei dati scambiati tra i computer e i siti web.

L’avviso di sicurezza mostrato in automatico dal browser sarà visualizzato dagli utenti quando compilano un modulo su una pagina Http, come avviene ad esempio nei form di contatto.

È facile intuire le conseguenze: le persone si sentiranno meno propense a lasciare i propri dati personali sui siti in cui compare questo messaggio. Tradotto in pratica? Meno conversioni: meno contatti, prenotazioni, acquisti.

La nuova indicazione di “pericolo” associata ai siti web fa parte di un piano a lungo termine di Google, volto a contrassegnare come “non sicure” tutte le pagine pubblicate tramite il protocollo Http. Il protocollo Https infatti garantisce una protezione dei dati personali degli utenti che l’Http non prevede.

Certificato HTTPS: come funziona?

Per evitare che Google Chrome mostri la notifica “non sicuro” quando gli utenti visitano il vostro sito web, sprovvisto di certificato SSL,  è necessario eseguire la migrazione al protocollo Https. Sul nostro sito l’abbiamo già fatto da tempo.

vantaggi di HTTPS:
✓ miglioramento del posizionamento su Google
✓ protezione dei dati personali
✓ sicurezza contro minacce, frodi, furti di identità

E se lasciamo tutto così com’è?

Per i siti senza il protocollo Https, sono previsti cali di visite e una riduzione delle conversioni da web a causa dell’avviso “non sicuro” mostrato dai browser Chrome e Firefox agli utenti.

Cosa significa? Meno prenotazioni, compilazioni del form di contatto, iscrizioni alla newsletter, ecc. perché gli utenti sono portati a credere di trovarsi su un sito pericoloso.

Inoltre, anche per incentivare la migrazione al protocollo Https per salvaguardare la privacy degli utenti in generale, Google ha annunciato penalizzazioni a livello SEO per i siti considerati “non sicuri”.

 

Vi offriamo il servizio completo di migrazione al protocollo Https con supporto tecnico.

Contattaci subito per approfittare della promozione in corso!