Novembre è stato un mese molto importante per la formazione qui a Nodopiano. Nelle ultime settimane abbiamo infatti partecipato a ben due conferenze imperdibili per gli sviluppatori: il WPday a Pordenone il 13 novembre e il Codemotion a Milano il 20 e 21 novembre 2015.

WPday, la conferenza italiana su WordPress

Avevamo grandi aspettative sul WP Day 2015, che tornava dopo una pausa di due anni… e sono state soddisfatte a pieno. In particolare ci ha fatto molto piacere trovarci in sintonia con il resto della comunità italiana, sia riguardo alle buone pratiche per lo sviluppo di temi e plugin sia sul futuro della piattaforma.

Gli interventi più interessanti? Questi:

  1. Introduction to WordPress REST API – Conoscevamo già le REST API di WordPress ma Simone D’amico di Ideato ci ha introdotto la versione 2 e mostrato quello che sarà il futuro della piattaforma nei prossimi anni.
  2. WordPress Hardening – Tantissime buone pratiche per mantenere sicura la propria installazione di WordPress. Abbiamo scoperto con piacere che molte di queste buone pratiche fanno già parte del nostro workflow.
  3. TDD in WordPress – In assoluto l’intervento più interessante di tutta la giornata. Da qualche tempo ci siamo avvicinati allo sviluppo guidato dai test (TDD) con Laravel, Luca Tumedei ci ha parlato di come può (e deve) essere possibile farlo con WordPress. Non vediamo l’ora di metterci al lavoro.

Codemotion, la più grande conferenza tecnica per sviluppatori

Ma il Codemotion cos’è? La principale tech conference per sviluppatori, organizzata a livello europeo, per non dire mondiale. Due giorni dedicati ai developer di tutti i linguaggi. È iniziato tutto in Italia, a Roma, e adesso il Codemotion si svolge a Milano, Berlino, Madrid Tel Aviv… Il Codemotion 2016 si terrà a Dublino, Londra, Barcellona, Dubai, Varsavia e Amsterdam.

Ma veniamo all’evento di Milano. Codemotion 2014 aveva completamente cambiato il nostro approccio alla formazione e ci aveva fornito grandi motivazioni per innovare continuamente. Il Codemotion 2015 è stato diverso ma non certo da meno. L’anno scorso siamo tornati da Milano con l’impressione di aver incontrato degli extraterrestri in grado di fare cose che noi potevamo soltanto sognare. Quest’anno invece gli extraterrestri parlavano una lingua a noi più comprensibile!

Gli interventi – in gran parte in inglese – sono stati tanti e vari. I temi caldi? Eccoli!

  1. Si è parlato molto di docker, che noi abbiamo già testato internamente
  2. …di style guides, che noi abbiamo utilizzato per il sito della Monaco – Venezia
  3. …e tantissimo di React che presto vedrete in uno dei nostri progetti.

Molto interessante anche il talk di Michele Orselli su Vagrant, uno strumento senza il quale il nostro lavoro sarebbe molto, ma molto più difficile.

Impossibile non parlare del keynote di Rasmus Lerdorf, il papà di PHP, che ci ha prima raccontato come è nato il linguaggio di programmazione che usiamo quotidianamente e poi ha svelato alcuni dettagli della nuova versione che uscirà (l’ha promesso) tra un paio di settimane, PHP7.

Non vediamo l’ora di poterlo provare sui nostri server, PHP7 è super veloce e include molte ottimizzazioni che faranno letteralmente volare le nostre installazioni di WordPress!